Consigli per il trucco da sposa

 

 

 

Essere perfetto è il desiderio di tutte le spose, perciò il make up va scelto con molta attenzione e realizzato con la massima cura. Ma chiariamo subito una cosa: non esiste un trucco da sposa standard, al quale tutte le spose debbano uniformarsi,  chi sostiene il contrario ha una visione a mio avviso un po’ limitata del make up. Ci sono senz’altro alcune regole importanti da seguire ma il concetto di trucco da sposa deve essere flessibile e adattarsi allo stile personale della donna che dovrà portarlo: esistono determinate tinte e tecniche di trucco che la valorizzano meglio di altre, ma queste, come tutte noi sappiamo, variano sensibilmente da donna a donna, quindi perché per una sposa ciò dovrebbe fare eccezione? Essenzialmente le regole basilari sono queste:
 
            IL TRUCCO DEVE ESSERE A LUNGA TENUTA Ho visto spesso annunci di presunte truccatrici che offrivano make up da sposa a 20€ o anche meno. Ecco, diffidate. Per realizzare un trucco a lunga tenuta servono prodotti di ottima qualità che, inevitabilmente, non costano poco e un professionista deve investire molto denaro per poter avere tutto l’occorrente per un trucco impeccabile. Con 20€ ti ripaghi giusto lo scomodo, quindi quanto volete che spendano queste persone in prodotti? Nel caso avete deciso di fare da sole mettete comunque in preventivo di dover acquistare una serie di prodotti professionali rigorosamente waterproof, altrimenti giusto il tempo di una lacrimuccia o un velo di sudore e il look sarà rovinato, compromettendo anche la qualità del servizio fotografico.
 
IL TRUCCO DEVE ESSERE FOTOGENICO
Ne sono consapevole, non tutti i tipi di make up vengono bene in foto.  Spesso mi capita di fare un trucco ben riuscito, di cui sono particolarmente soddisfatta, eppure quando provo a fotografarlo per il blog non riesco a mostrarlo bene, ciò mi accade soprattutto quando uso prodotti molto glitterati o quando realizzo segni spiccatamente grafici, cose che non a caso vengono sconsigliate da tutte le guide sul make up da sposa: un trucco occhi molto shimmer o glitterato crea dei bagliori effetto specchio che in foto sono difficili da gestire, specie durante un servizio fotografico all’aperto. Inoltre i trucchi troppo marcati e definiti spesso non sono fotograficamente belli da tutte le prospettive del viso, perciò il fotografo si ritroverebbe ad essere limitato nello scegliere le pose dalle quali immortalare il grande momento. L’ideale è quindi un trucco non troppo palescente e realizzato con una tecnica morbida, che valorizzi i vostri pregi e minimizzi i vostri difetti. Ciò non significa che il trucco debba essere per forza effetto invisibile, si può fare un bel make up particolare ed evidente senza marcarlo troppo o renderlo eccessivamente definito, inoltre non siete nemmeno obbligate ad usare esclusivamente ombretti opachi, se il fotografo è bravo saprà sicuramente come valorizzare i vostri punti luce perlati, basta dosarli con attenzione e l’effetto sarà bellissimo.
 
IL TRUCCO VA SCELTO IN BASE ALL’ABITO E ALL’ACCONCIATURA
Se pure il trucco da sposa non è restrittivo come si pensa, va detto che un trucco troppo marcato striderebbe con lo stile classico e delicato dell’abito da sposa tradizionale. Le spose Indiane sono senz’altro bellissime con il loro make up intensi e colorati, ma si abbinano perfettamente ai loro abiti riccamente ornati e nelle tinte più accese, un trucco del genere su un abito classico occidentale risulta meno azzeccato. Se l’abito è bianco, principesco, con tanto di veli, pizzi e ricami, il vostro make up dovrà esprimere una femminilità romantica e raffinata, per cui puntate comunque a qualcosa di soft. Se invece il vostro abito ha un taglio più minimal e moderno, potete puntare ad un trucco più glamour, magari con uno smokey  tenue, molto morbido e sfumato o puntando direttamente sul rossetto. Chi dice che una sposa non possa avere le labbra rosse? Se invece il vostro abito ha uno stile alternativo, magari rosso o addirittura nero, puntate pure a un trucco più forte come il classico Smoky nero, specie se la cerimonia si svolgerà di sera. Insomma il vostro look deve essere coerente nell’insieme.
 
 
            IL TRUCCO DEVE ESSERE CORRETTIVO
È  fondamentale usare delle tecniche che minimizzino i difetti del viso, come il con Touring per armonizzare i lineamenti, la matita per regolare il disegno delle labbra e la sfumatura di ombretto ideale a valorizzare la forma dei propri occhi. Questo include anche una base impeccabile: ho conosciuto donne che volevano evitare il fondotinta nel giorno del loro matrimonio, in quanto lo ritenevano inutile e fastidioso.  Anche se avete una bella pelle fare una base completa è fondamentale affinché siate fotogeniche, inoltre tenete presente che affronterete una giornata impegnativa e il fondotinta attenuerà anche eventuali rossori dovuti all’emozione o al caldo. Tuttavia, va ricordato, che anche una base eccessivamente coprente è da evitare, attenzione! Ho visto delle spose con un autentica maschera di cera sul viso, il che copre non solo le imperfezioni ma anche tutto ciò di buono che ha la pelle. Insomma non è bello da vedersi, ecco.
 
            FATE ALMENO UN PAIO DI PROVE TRUCCO
Servirà non solo a selezionare il look migliore e a studiare meglio il viso prima di scegliere le tecniche correttive, ma anche a testare i prodotti e a vedere come reagiscono con la vostra pelle. Insomma mai improvvisare, specie se avete deciso di truccarvi da sole: per evitare che l’emozione giochi brutti scherzi è necessario pianificare perfettamente cosa usare e come fare.

No Comments Yet.

Leave a Comment